• 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Opinioni Sante sul server - parte I
#1
Nel server non esiste un vero mercato. 
Quello presente allo spawn viene utilizzato poco e niente, che io sappia le città non ne hanno di propri (eccetto il nostro a Tindari) e in ogni caso non vengon usati; gli scambi si svolgono sempre tra giocatori a mano e senza alcuna garanzia. Questa situazione porta, secondo me, a svalutare l'esistenza delle città che, di fatto, non hanno nulla in più da offrire rispetto all'esperienza in giocatore singolo se non la possibilità di utilizzare le farm. L'esperienza delle città si risolve nell'accaparrarsi risorse e farsi una bella casetta. Noi (di Tindari) abbiamo sempre provato ad aggiungere qualcosa al gameplay: il museo - MAC - e l'albergo e prossimamente altre cose, Tiro ha costruito un'arena e credo nessun altro abbia organizzato qualcosa. 
Manca qualcosa che porti queste città ad essere "vive", ad avere una ragione per esistere; secondo me si potrebbe iniziare a pensare ad un sistema che renda utile giocare in gruppo e che dia un nuovo scopo alle città. Inizialmente pensavo di proporre dei crafting unici per ogni singola città, realizzabili con un blocco specifico (non craftabile) e che quindi realizzando un monopolio di una certa risorsa permetterebbe gli scambi, però Darix mi ha subito precisato che sarebbe difficile da realizzare. 
Se quindi non si possono fare modifiche rispetto al gioco vanilla, proporrei di creare un mercato "ideale". Nel senso che gli admin potrebbero predisporre un mercato con dei villager che comprano (senza vendere nulla) le risorse dai giocatori; dovrebbero, però, comprarle in numero limitato così che le città dovrebbero cercare di capire cosa conviene produrre, perchè per vendere un numero maggiore di risorse dovrebbero scegliere quelle che nessuno produce
(Ad esempio: se tutti producono Lana, so già che non riuscirò mai a vendere la mia lana in tempo o in quantità, magari mi converrà vendere legna se nessuno la vende, perchè così ne venderò di più). 
Si potrebbe stabilire che il mercato apra - ogni giorno - ad un certo orario (ad esempio alle 20.00) con venditori disposti a comprare una certa quantità di materiali ad un dato prezzo, poi due persone per città possono andare a vendere: si aprono i cancelli e si scappa dai venditori scelti a vendere tutto (ovviamente solo per chi fa parte di una città, altrimenti non ha più senso). 
A questo punto per evitare che le città si arrichiscano senza motivo, bisognerebbe introdurre un mantenimento basato sui claim. Così facendo le risorse prodotte verrebbero "distrutte" (cioè spese per il mantenimento delle città) e le farm avrebbero una utilità relativa (perchè se tutti abbiamo le stesse farm non riusciamo mica a pagarci il mantenimento). Le città avrebbero bisogno di produrre e accaparrarsi risorse sarebbe difficile pure con le farm, perchè quelle più utili sarebbero quelle che più difficilmente vengono vendute e per questo più vantaggiose (ad esempio: se è facile fare una farm di grano, è sicuro che tutti proveranno a vendere grano, ma solo una città riuscirà a vendere tutto il grano. Se invece non si può fare una farm di legna, è ovvio che richiedendo molto lavoro, nessuno proverà a vendere legna, però sarà più redditizia per le città). 
Così facendo però non sarebbe granchè utile restare in una città (visto che si dovrebbe necessariamente lavorare o produrre qualcosa). Se però si prevede che i giocatori in singolo non possano avere protezione nelle chest, nessuno giocherebbe mai da solo se non per costruirsi una città/avamposto/villaggio. Il griefing non sarebbe più un problema (anche perchè non sarebbe griefing, se la chest non ha protezione) e si sperimenterebbero nuovi modi di giocare. Le città assicurerebbero la tranquillità e la sicurezza (ti fai la casetta, sei sicuro che nessuno ti ruba niente dalle tue chest, etc..) al costo del lavoro necessario per il mantenimento della città, mentre la vita da singolo giocatore sarebbe una vita da brigante, da un parte non devi pagare niente al server e dall'altra non hai alcuna sicurezza su ciò che possiedi (ad esempio: vai a fare i raid nelle città, cerchi di rubare qualcosa lasciata incustodita o senza protezioni, fai uno sterminio di giocatori - prendendoti il drop - ma rischi di essere ucciso e perdere tutto).      
Per ora mi fermo a questo, spero che questa condivisione sia stata utile 

In Fede, Padre_Angolo
  Cita messaggio
#2
Per gli eventi noi di Lebensraum abbiamo in mente di costruire un'arena, una biblioteca che farà da museo e cose simili ma ci vorrà tempo
  Cita messaggio
#3
Ciao!
Si, effettivamente mancano i mercati all'interno del server. Siccome un vanilla, le cose che hai proposto te difficilmente verrebbero accettate e in seguito realizzate. Su molti server ci sono dei mercati centrali dove ognuno puó farsi uno shop e vendere ció che vuole. Ci vuole tempo, ma piano piano il server crescerá! Ciao!
-Aleehhhh
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)